giovedì, agosto 29, 2013

Torta di Pesche e Cacao con Amaretti
"Rapture"

Oggi vi voglio proporre una torta in cui ho messo tutto il mio "50% Piemontese" che ogni tanto spunta fuori....(anche più di ogni tanto, perchè amo molto la cucina della terra di mio padre) ispirandomi ad un dolce semplicissimo che preparava sempre mia nonna Ròsza a mio padre quando era piccolo: le Pesche al forno con gli amaretti ed il cioccolato!

Ho deciso di trasformare questo sapore in una bella torta da gustare con un bel bicchiere di latte o un the tiepido insieme ai Blondie ed alla loro "Rapture"! E' davvero semplice da fare ed ha una consistenza morbidissima e leggera, l'unico accorgimento che vi consiglio di seguire è quello di tagliare le pesche a fettine regolari in modo che cuociano tutte nello stesso tempo! 






Ingredienti (per una tortiera da 24 cm)
2 uova
150gr di Farina 00
60gr di Amido di Mais
170gr di Zucchero
90gr di Olio di Semi
125gr di Yogurt Chantilly Muller
1 Bustina di Lievito per Dolci
3 Pesche (del tipo che preferite)
3 cucchiaini di Cacao Amaro
Amaretti Sbriciolati q.b.
25gr di Mandorle Spellate
Granella di Zucchero

Preparazione

Battiamo con una frusta elettrica lo zucchero e le uova sino ad ottenere un composto spumoso

Aggiungiamo lo yogurt Chantilly e continuiamo a battere con le fruste.

Aggiungiamo l'olio di semi e continuiamo a mescolare l'impasto con le fruste.

Aggiungiamo la Farina, l'Amido di Mais ed il Cacao Amaro e riprendiamo a lavorare l'impasto con le fruste elettriche, per ultimo aggiungiamo il lievito al composto e mettiamo tutto da una parte.

Sbucciamo le pesche e tagliamole a fette, asciughiamole con della carta da cucina e mettiamole da parte.

Imburriamo ed infariniamo una tortiera e versiamoci un poco di composto e disponiamoci sopra le fettine di pesca a raggiera. Versiamo quello che resta del composto sulle pesche e disponiamo un altro strato di frutta sulla superficie della torta.

Tagliamo le mandorle grossolanamente con un coltello e distribuiamole generosamente sulla torta.

Ricopriamo le mandorle con uno strato sottile di amaretti sbriciolati e di granella di zucchero.

Inforniamo in forno ben caldo per circa 35 minuti a 175° controllando attentamente la cottura

ps. ogni forno è diverso quindi i tempi possono variare di circa 5 minuti (in più o in meno)

7 commenti:

  1. Ciao Dona! Sembra buonissima...da provare!

    Baci, Chiara.

    RispondiElimina
  2. Pesche e amaretti e cacao. Fai la felicità di noi piemontesi <3

    RispondiElimina
  3. ...e il cacao amaro?????

    RispondiElimina
  4. pesche mon amour! ;)
    bonaaa!!!

    RispondiElimina
  5. Ciao Donatella! Ieri ho provato a rifare questa ricetta con qualche piccola modifica (causa mancanza di amaretti e yogurt chantilly, e poco fa ne ho sfornata un'altra su insistente richiesta di mio fratello che ha fatto fuori la prima torta nel giro di una notte :)
    Trovo poi deliziosa l'idea di abbinare ad ogni dolce una canzone..
    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Davvero? :) Sarà stato felice tuo fratello! Poi adesso ci sono le ultime pesche e bisogna approfittarne! Baci

    RispondiElimina

Copyright di MadameMaladroite. Powered by Blogger.

© Madame Maladroite, AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena